Inkalce incontra Fritlex: la camera d’aria diventa arte

Gian Luca Marino | 04.04.2019

Incontriamo Alex Gavazza, illustratore e artigiano, nel suo studio e laboratorio a Crova, un piccolo paese tra le terre d’acqua del vercellese dove l’arte strizza l’occhio all’artigianato.

Non sono solo accessori quelli che Alex produce nella sua azienda come abbiamo raccontato anche nel secondo numero della nostra rivista cartacea:

“Fritlex è il cambiamento che vorresti nel mondo. Racconta la seconda vita di un materiale a cui si dà la possibilità di essere arte. La camera d’aria che un tempo trasportava auto e biciclette oggi fa viaggiare la tua personalità”.

Nessun componente di origine animale, una scelta per salvaguardare ambiente e anime.

Ogni anno Fritlex evita che lo smaltimento delle camere d’aria inquini la terra, dando loro un nuovo scopo di esistere.

Accessori che sono pezzi unici, nati da una filosofia creativa che unisce arte e cultura con la cura per i dettagli.

I prodotti richiamano l’effetto della pelletteria con il valore aggiunto di essere indistruttibili e facilmente lavabili.

E poi sono belli…

Si parte dallo studio di Alex dove la creatività si concretizza nelle bozze dei disegni, negli schizzi dei progetti.

“Butto giù le idee con i disegni”.

Si passa poi alla ricerca e alla prima lavorazione e taglio delle camere d’aria

“Lavo, sgrasso e taglio a pezzi”

Si passa poi alla fase del taglio con il cartamodello.

Infine la confezione degli accessori con le cuciture e l’assemblaggio di tutto ciò che serve per il prodotto finale.

Trovate tutti i prodotti sul sito www.fritlex.com

Gian Luca Marino

Segui Gian Luca sui social: Facebook ; Instagram h